(Italiano) Fermati dalla sicurezza!

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Alan oggi ci ha raccontato il suo lavoro di addetto alla sicurezza.

Quale è la cosa più strana che ti è mai accaduta durante il tuo lavoro?

Proprio ieri… un signore con un cuscino in testa stava guardando una conferenza!

Quale è il personaggio più importante che ti è mai capitato di incontrare durante il tuo lavoro?

Per la Svizzera direi i vari presidenti della confederazione; a livello internazionale: il cancelliere germanico Schröder, e Draghi capo della Banca Centrale Europea.

Per fare questo lavoro ci vuole una certa forma fisica?

Per il mio ruolo non necessariamente, ma aiuta.

Quando inizia e quando finisci il tuo lavoro?

Inizia la mattina alle nove e finisce alla sera alle quattro.

Cosa volevi fare da piccolino?

Volevo fare il pilota di caccia!

Cosa non può entrare al Festival?

Non possono entrare armi, esplosivi, cose pericolose e… panini, però su quelli siamo più elastici.

Quale è la tua attrezzatura?

Radio, auricolare, piani di lavoro.

La cosa più stana che ti hanno chiesto?

Mmmh… al momento non mi viene in mente niente di particolare.

Cosa ti ha spinto a diventare addetto alla sicurezza?

Facevo diverse cose nelle sale, poi qualche anno fa c’era bisogno qualcuno per la Piazza Grande e infine la cosa si è pian piano sviluppata e con la mia squadra abbiamo organizzato tutto il settore. Non era una cosa voluta all’inizio.

Quale è l`oggetto più strano che  hai ritirato?

Io in realtà ritiro solo tessere; non sono mai all’entrata, quindi non mi è mai capitato di ritirare oggetti strani.

Quanti sicurini servono per un evento così?

Ne servono più di cento.

La cosa più strana che ti hanno chiesto?

Una volta un brasiliano non si ricordava il suo nome perché si era diverito troppo e dopo un’ora pensavamo di aver trovato il suo hotel. Il portiere pensava di averlo riconosciuto, quindi gli ha dato la chiave e gli ha detto di andare in camera; erano le 3 di notte, lo abbiamo accompagnato in camera sua ma… purtroppo era già occupata…

Haben sie Spass bei ihrer Arbeit?

Ich habe Spass und ich würde keine andere wählen.

Haben sie eine zweite Arbeit?

Ja, ich habe eine zweite Arbeit, diese mache ich nur während des Festivals

Müssen sie auch über nachts bleiben?

Ja, die Nacht ist meistens kurz.

An was für wichtige Anlässe haben sie teilgenommen?

Andere Festivals, Skirennen und vieles mehr.

Wer entscheidet, dass sie am Festival teilnehmen können?

Der Direktor.

Was ist ihre Hauptaufgabe?

Ich koordiniere die VIP Plätze und ich sorge für die Sicherheit.

Wie sind sie auf diesen Beruf gekommen?

Ich arbeite seit ich Vierzehn war auf dem Festival aber man teilt mir immer meine Aufgaben zu.

Was mögen sie am meisten an ihrem Beruf?

Mein Beruf ist lustig und macht mir Spass und ich kann mit tollen Leuten zusammenarbeiten.

Arbeiten sie nur auf der Piazza Grande?

Ich arbeite auch wenn ein besonderer Gast kommt oder wenn ein Interview ist dann bin ich dabei.

 

Intervista a cura di Anna, Andrea, Pablo e Nicolò